“Chi sono le persone non binarie? Cosa significa essere transgender?”

Le identità di genere e in particolare quelle non binarie sono davvero moltissime!
Spesso ci chiediamo se sia davvero necessario coniare tutti questi termini che, spesso, sono tra loro molto simili o abbastanza intercambiabili.
La risposta che ci sentiamo di dare è che le “definizioni” che troverai in questa sezione sono frutto del confronto e delle esigenze di moltissime persone e comunità GLBT+ e in particolare non-binary nel mondo, ognuna della quali ha fornito un suo contributo perché riteneva importante creare un termine per auto-definirsi. Quindi, non si tratta di “etichette” o di una guida oppure di definizioni per auto-valutarti o “darti un nome” a tutti i costi!
Le definizioni e le bandiere che troverai, quindi, non sono da leggere in senso “normativo”, ma solo per farti un’idea. Poiché non si tratta di definizioni da dizionario, poi, molte definizioni sono tutt’ora oggetto di discussione oppure non esiste ancora una definizione o bandiera “ufficiale”.
Se pensi che abbiamo dimenticato qualcosa o credi sia necessario apportare delle modifiche non esitare a contattarci.

COS’È L’IDENTITÀ DI GENERE

L’identità di genere è un insieme di aspetti che fanno di te un uomo, una donna, nessuno dei due o un individuo che si pone in un punto qualsiasi all’interno del coloratissimo spettro di possibilità che sta tra questi tre “poli”. L’identità di genere non ha nulla a che fare col tuo sesso biologico: biologicamente puoi essere maschio, femmina o intersex, ma non è detto che la tua identità corrisponda al tuo sesso biologico.
Tradizionalmente se la tua identità di genere corrisponde al tuo sesso biologico sei cisgender mentre se la tua identità di genere e il sesso biologico non corrispondono sei una persona:

  • transgender se non hai effettuato alcun intervento medico-chirurgico;
  • transessuale se prendi ormoni e/o ti sei sottopost* a interventi chirurgici.

Visto, però che questi due termini sono tradizionalmente troppo associati alla medicalizzazione e alla patologizzazione di recente, come contrario di cisgender, preferiamo decisamente utilizzare il più generico e inclusivo termine “trans”.

PERSONA CISGENDER

“Nadia: di sesso biologico e di identità di genere femminile.
È cisgender”

PERSONA TRANSGENDER

“Mara: di sesso maschile e di identità di genere femminile.
È una donna trans MtF”

La bandiera transgender

Ci sono moltissimi tipi di identità di genere trans e ognuna si esprime in modo specifico e personale.

COS’È L’ESPRESSIONE DI GENERE

Ben diversa dall’identità di genere è l’espressione di genere che possiamo definire come l’insieme delle caratteristiche culturali – quindi abbigliamento, modo di comportarsi, lavoro svolto, interessi e via dicendo – che definiscono il genere maschile e il genere femminile e tutto ciò che vi sta in mezzo. Ogni persona ha una specifica espressione di genere che può essere più “tradizionale” oppure scavalcare totalmente gli stereotipi e il binarismo. Giusto per fare un esempio una ragazza che si veste da uomo, ha i capelli corti e nel tempo libero gioca a calcio con gli amici ha un’espressione di genere maschile.

Ciò non significa, comunque, che la ragazza del nostro esempio sia una persona transgender e che la ANCHE sua identità di genere sia maschile. Identità di genere ed espressione di genere, quindi, non sempre vanno in abbinamento: una persona trans MtF, insomma non ha per forza espressione di genere femminile o totalmente femminile e ciò non dequalifica la sua identità di genere.

ESPRESSIONE DI GENERE MASCHILE

“Paola è cisgender, ma ha espressione di genere maschile”

ESPRESSIONE DI GENERE FEMMINILE

“Dario è un uomo trans FtM con espressione di genere femminile”

DIFFERENZA TRA BINARISMO E NON BINARISMO DI GENERE

Possiamo dividere le identità di genere in due macrogruppi fondamentali:

  • identità di genere binarie;
  • identità di genere non binarie.

Come puoi facilmente intuire le identità di genere binarie sono quelle che si pongono totalmente su uno dei due poli “uomo” e “donna”. Quindi una ragazza cisgender, ad esempio, ha un’identità di genere binaria, così come un ragazzo FtM la cui identità di genere è completamente maschile è anche lui binario!

Tutto ciò che si trova al di fuori di questo doppio polo è non-binary! Chi non si riconosce in un genere, chi spazia dall’uno all’altro, chi vive appieno la propria transizione come un cammino in continuo divenire È una persona dall’identità di genere non binaria.
Sintetizzando ecco un elenco di alcune identità di genere non binarie:
agender;
ambigender;
demigender;
genderfluid;
genderflux;
genderneutral;
genderqueer;
intergender;
multigender;
neutrois;
pangender;
polygender;
xenogender.

Inizia a scrivere e premi invio